La raccolta differenziata

“Non ereditiamo la terra dai nostri padri; la prendiamo in prestito dai nostri figli”

(antico proverbio dei nativi americani)

L’incremento dei consumi è indice di un forte sviluppo economico e di benessere, ma la conseguente moltiplicazione dei prodotti immessi sul mercato è anche la causa del costante aumento dei rifiuti, in particolare degli imballaggi e questa eccessiva produzione di rifiuti crea gravi effetti indesiderati sull’ambiente.

 

In questo contesto, una corretta gestione dei rifiuti in forma ecocompatibile assume un ruolo di primaria importanza. Ciò significa, da un lato intervenire alla fonte per diminuire la produzione di rifiuti, con azioni preventive in fase di progettazione dei prodotti; dall’altro, incrementare forme di recupero, riutilizzo e riciclo delle materie prime alla fine del ciclo di vita dei prodotti. La possibilità di dare vita a questo circolo virtuoso deve necessariamente passare per una maggiore responsabilizzazione di tutti i soggetti coinvolti, dalle imprese ai singoli cittadini, i quali devono avere il dovere e la possibilità di praticare una corretta raccolta differenziata.

Per raccolta differenziata dei rifiuti s'intende un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani che prevede, per ogni tipologia di rifiuto, una prima selezione in base al tipo da parte dei cittadini diversificandola dunque dalla raccolta totalmente indifferenziata, prevalente sino a pochi anni fa. Il fine ultimo è dunque la separazione dei rifiuti in modo tale da reindirizzare ciascuna tipologia di rifiuto differenziato verso il rispettivo più adatto trattamento di smaltimento o recupero che va dallo stoccaggio in discarica o all'incenerimento/termovalorizzazione per il residuo indifferenziato, al compostaggio per l'organico e al riciclo per il differenziato propriamente detto (carta, vetro, plastica, metallo ecc...). Per quanto detto dunque la raccolta differenziata è propedeutica alla corretta e più avanzata gestione dei rifiuti costituendone di fatto la prima fase dell'intero processo, ma perde di senso in mancanza degli impianti di trattamento/smaltimento dei rifiuti differenziati.

La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro, dell'ambiente in cui viviamo ma soprattutto delle generazioni future: riusare, riutilizzare e valorizzare i rifiuti, dalla carta alla plastica, al vetro, al legno, ai medicinali, alle pile esauste contribuisce a restituirci e conservare un ambiente "naturalmente" più ricco.

La raccolta differenziata è un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani differenziata per tipologia di rifiuto (carta, plastica, vetro, umido o frazione organica, verde e ramaglie, ecc.). Le due principali tipologie di raccolta sono quella stradale (mediante contenitori posizionati accanto ai cassonetti tradizionali) e quella porta a porta, che prevede il "ritiro a domicilio" per ogni singola utenza.

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information